logoleft

South African National Gallery

Un museo d’arte di rilievo internazionale che ospita collezioni di arte locale, panafricana, britannica, francese, olandese e fiamminga. Possiede una collezione autorevole di opere e cataloghi di arte risalenti al periodo dell’apartheid.

La South African National Gallery fa parte dei Musei Iziko di Cape Town ed espone raccolte che spaziano dall’arte coloniale a quella contemporanea.


La collezione della South African National Gallery cominciò a prendere forma nel 1871, quando l’artista britannico Sir Thomas Butterworth decise di donare parte della sua collezione privata per un totale di 45 dipinti.

Oggi il museo ospita una collezione permanente che si alterna regolarmente a mostre temporanee estere. Annovera una grande varietà di dipinti, fotografie, sculture, lavori in perline, tessili e lavori su carta.

Il corpo principale della collezione coloniale è composta da opere olandesi, francesi e britanniche dal XVII al XIX secolo tra cui litografie, dipinti e acqueforti. Degna di nota è la collezione donata da Sir Abe Bailey, la più grande raccolta d’arte al mondo legata allo sport di proprietà di un museo pubblico.


Il settore dell’arte contemporanea comprende un esteso catalogo di opere d’arte del periodo dell'apartheid degli anni ’80 ed è sempre in aumento, grazie alle donazioni che consentono di acquistare le opere di artisti emergenti locali.

Un ruolo importante riveste la Bead Society of Southern Africa che dal 1990 promuove l’arte della lavorazione di perline (“bead”  significa infatti“perline”) presso musei di profilo internazionale

La galleria offre quindi un’ampia panoramica dell’arte  sudafricana, storica e moderna , ed è un’attrazione imperdibile per gli amanti dell’arte in vacanza a Cape Town.

Per saperne di più

Iziko Museums
Cape Town Tourism