logoleft

Sulle strade del vino

Profumi e colori dei vini del Capo

Con centinaia di vigneti in favolose valli, il Western Cape e le sue Winelands sono l’idillio per gli amanti del buon vino. Una preziosa sosta che non può mancare in un viaggio D.O.C. in Sudafrica.

Il vino in Sudafrica vanta una storia di oltre tre secoli. Fu infatti prodotto per la prima volta nel 1659 nel Western Cape. La coltivazione della vite vide un netto miglioramento nel 1688 con l’arrivo degli ugonotti in fuga dalla Francia. Grazie alle sapienti tecniche di raccolta e fermentazione dell'uva, ad un habitat favorevole con un suolo fertile adatto alle viti e un clima perfetto, il vino sudafricano è oggi conosciuto, esportato e apprezzato in tutto il mondo.

Le diverse qualità di viti annoverano tra i vini bianchi: Chenin Blanc, Chardonnay, Sauvignon blanc, Hanepoot (Moscat d'Alexandrie), Rhine, Riesling e Semillon; mentre tra i vini rossi, particolarmente pregiati sono: Cabernet Sauvignon, Cinsaut, Pinotage (una varietà esclusiva del Sudafrica), Merlot, Shiraz, Pinot nero, Ruby, Tinta barocca e Pontat.

Il Sudafrica vanta 18 Strade del Vino e 2.000 vini da degustare. Le numerose aziende vinicole offrono la possibilità di visitare le cantine e di degustare le diverse varietà prodotte.

A soli 35 minuti d’auto da Cape Town, con oltre 60 tenute vinicole, Stellenbosch è considerata la capitale del vino sudafricano. La sua prima Strada del Vino fu aperta nel 1971. È chiara l’ispirazione alle analoghe Routes du Vin francesi. Franschhoek (letteralmente “angolo dei Francesi”) fu fondata dagli ugonotti francesi in una bellissima valle, particolarmente indicata per la coltivazione della vite. La Strada dei Vini di Paarl include oltre 40 cantine, molte delle quali producono anche formaggi e olio d’oliva, mentre la Strada dei Vini di Constantia è la più antica del Paese: qui si trovano tenute che producono vini straordinari. Favorito dalle fresche brezze provenienti dall’oceano Atlantico e dall’oceano Indiano, il processo di maturazione delle uve raggiunge a Constantia i migliori risultati.

Strade del Vino più brevi, meno note, ma altrettanto affascinanti, includono Worcester e la vicina Tulbagh. Wellington, nascosta in una piccola valle, ospita una dozzina di cantine, mentre Somerset West, al centro della regione dell’Helderberg, produce ottimi vini in una ventina di vigneti. Infine, la celebre Route 62 è la più lunga strada del vino al mondo, e si snoda dal Western Cape all´Eastern Cape, passando attraverso caratteristiche cittadine come Oudtshoorn, Langkloof, Barrydale, Montagu, Ashton, Robertson, Ceres, ecc., e offrendo un ampio ventaglio di esperienze: dalle visite alle cantine alle riserve naturali, ai tour culturali, ai musei, alle attività all’aria aperta.

 

South African Wine Information

Wines of South Africa

South African Wine Route

Cape Town and Western Cape