logoleft

Il progetto Maloti-Drakensberg Transfrontier

Il progetto Maloti Drakensberg Transfrontier si pone l'obiettivo di proteggere il delicato equilibrio delle praterie e delle vette scoscese di quell'ambiente che da molti è stato nominato' il più grande serbatoio d'acqua' dell'Africa. Il progetto inoltre si pone di offrire un sicuro rifugio per rare specie di uccelli, mammiferi e fiori alpini.

Le alte vette della catena montuosa del Drakensberg in Sudafrica si estendono in una forma irregolare lungo la parte orientale del paese. La salvaguardia di questo fondamentale bacino idrografico è garantita dal Loti-Drakensberg Transfrontier Project.

Le scoscese montate basaltiche, affiancata da contrafforti in pietra arenaria, sono gli ultimi resti di lava che si sono riversati dal Godwana 180 milioni di anni fa. Questi altopiani ospitano anche alcune delle specie di uccelli sudafricani più rare.

Questa zona umida è anche un santuario per la "fabbrica dell'acqua" grazie alle varie sorgenti e filtrazione di acque paludose.

Uno dei periodi migliori per visitare il Maloti-Drakensberg Transfrontier Project è tra novembre e febbraio, quando le praterie sono infiammate dai colori dei fiori - le protea, i gladioli africani e le orchidee. E' inoltre frequente individuare le piante di aloe.

Per saperne di più

Maloti-Drakensberg Transfrontier Project
Maloti Drakensberg Route
Ezemvelo KZN Wildlife
Peace Parks Foundation