logoleft

Comunicato stampa - Nelson Rolihlahla Mandela

 

Comunicato stampa
Dichiarazione di Thulani Nzima, CEO di South African Tourism, a commento della scomparsa di Nelson Rolihlahla Mandela 
Milano, 6 Dicembre 2013 – «Si è spento ieri sera, 5 Dicembre 2013, il più amato cittadino del Sudafrica e padre della nostra democrazia, l’ex Presidente Nelson Rolihlahla Mandela.
Nelson Mandela ha fatto conoscere il Sudafrica a milioni e milioni di persone in ogni paese del mondo. In qualsiasi parte del globo terrestre, anche la più sperduta, se dici che vieni dal Sudafrica la prima parola che affiora sulle labbra della persona alla quale ti presenti è senza ombra di dubbio una sola: ‘Mandela’. Perché Mandela non è soltanto l’eroe di tutto il popolo sudafricano, colui che ha cambiato il corso della nostra storia, ma rappresenta il più carismatico tra i leader, una guida autorevole, capace di straordinaria empatia e di grande, lungimirante visione. Un eroe universale, un’autentica icona, universalmente celebrata e riconosciuta. 
Mandela ha rivelato la bellezza e le meraviglie del nostro Paese al mondo intero, che prima di lui pensava alla nostra Nazione come ad un paria tra gli stati; il suo nome è bastato, da solo, ad attrarre milioni di turisti che anno dopo anno hanno voluto calcare le sue orme e ripercorrere il suo cammino sulle strade del Sudafrica. 
Con la sua storia, il suo impegno e la sua straordinaria visione, Nelson Mandela ha letteralmente trasformato il turismo in Sudafrica. Robben Island, dove fu tenuto prigioniero per 27 lunghi anni, è oggi un Patrimonio dell’Umanità tutelato dall’UNESCO e rappresenta una delle principali attrattive turistiche del Paese. Vilakazi Street, la strada in cui Mandela abitava a Soweto, l’unica via del mondo in cui hanno vissuto due Premi Nobel per la Pace - Nelson Mandela e l’Arcivescovo Desmond Tutu – è stata la principale attrazione per lo sviluppo turistico di Soweto. Altri luoghi della storia di Mandela, quali Liliesleaf Farm, il quartier generale dell’Umkhonto we Sizwe o l’area intorno a Howick, dove Mandela venne arrestato, fanno parte oggi degli itinerari preferiti da moltissimi visitatori. 
L’Apartheid Museum, il Freedom Park e l’Hector Pieterson Museum accolgono ogni anno centinaia di milioni di visitatori che vogliono rivivere la Storia sulle orme di Nelson Mandela. 
Tutto il Sudafrica piange Nelson Mandela ora e per sempre, ma ci consola sapere che i sudafricani e tutto il mondo ne serberanno il ricordo e perpetueranno la sua memoria continuando a vivere i luoghi, i sapori e le atmosfere che ha vissuto, alla scoperta di un territorio che lo ha visto crescere, ridere, piangere, parlare, sognare, e che soprattutto lo ha visto cambiare il corso della Storia, del Sudafrica e del mondo intero. »

 

Comunicato stampa

Dichiarazione di Thulani Nzima, CEO di South African Tourism, a commento della scomparsa di Nelson Rolihlahla Mandela 

Milano, 6 Dicembre 2013 – «Si è spento ieri sera, 5 Dicembre 2013, il più amato cittadino del Sudafrica e padre della nostra democrazia, l’ex Presidente Nelson Rolihlahla Mandela.

Nelson Mandela ha fatto conoscere il Sudafrica a milioni e milioni di persone in ogni paese del mondo. In qualsiasi parte del globo terrestre, anche la più sperduta, se dici che vieni dal Sudafrica la prima parola che affiora sulle labbra della persona alla quale ti presenti è senza ombra di dubbio una sola: ‘Mandela’. Perché Mandela non è soltanto l’eroe di tutto il popolo sudafricano, colui che ha cambiato il corso della nostra storia, ma rappresenta il più carismatico tra i leader, una guida autorevole, capace di straordinaria empatia e di grande, lungimirante visione. Un eroe universale, un’autentica icona, universalmente celebrata e riconosciuta. 

Mandela ha rivelato la bellezza e le meraviglie del nostro Paese al mondo intero, che prima di lui pensava alla nostra Nazione come ad un paria tra gli stati; il suo nome è bastato, da solo, ad attrarre milioni di turisti che anno dopo anno hanno voluto calcare le sue orme e ripercorrere il suo cammino sulle strade del Sudafrica. 

Con la sua storia, il suo impegno e la sua straordinaria visione, Nelson Mandela ha letteralmente trasformato il turismo in Sudafrica. Robben Island, dove fu tenuto prigioniero per 27 lunghi anni, è oggi un Patrimonio dell’Umanità tutelato dall’UNESCO e rappresenta una delle principali attrattive turistiche del Paese. Vilakazi Street, la strada in cui Mandela abitava a Soweto, l’unica via del mondo in cui hanno vissuto due Premi Nobel per la Pace - Nelson Mandela e l’Arcivescovo Desmond Tutu – è stata la principale attrazione per lo sviluppo turistico di Soweto. Altri luoghi della storia di Mandela, quali Liliesleaf Farm, il quartier generale dell’Umkhonto we Sizwe o l’area intorno a Howick, dove Mandela venne arrestato, fanno parte oggi degli itinerari preferiti da moltissimi visitatori. 

L’Apartheid Museum, il Freedom Park e l’Hector Pieterson Museum accolgono ogni anno centinaia di milioni di visitatori che vogliono rivivere la Storia sulle orme di Nelson Mandela. 

Tutto il Sudafrica piange Nelson Mandela ora e per sempre, ma ci consola sapere che i sudafricani e tutto il mondo ne serberanno il ricordo e perpetueranno la sua memoria continuando a vivere i luoghi, i sapori e le atmosfere che ha vissuto, alla scoperta di un territorio che lo ha visto crescere, ridere, piangere, parlare, sognare, e che soprattutto lo ha visto cambiare il corso della Storia, del Sudafrica e del mondo intero.